In Germania Facebook perde una causa per la rimozione dei metadati dalle foto


Petapixel riporta il caso di un fotografo tedesco che ha fatto causa a Facebook, vincendola, perché i metadati delle sue foto erano stati cancellati durante il caricamento sul social network .

Il fotografo berlinese Reiner Steussloff si è accorto che le immagini, una volta caricate sul suo profilo  Facebook, perdevano i metadati, in particolare gli Exif e i dati IPTC relativi al diritto d’autore. Così, convinto che questo violasse la legge tedesca sul copyright, ha fatto causa. Il 9 febbraio scorso la giustizia tedesca gli ha dato ragione e, dal momento che Facebook non ha opposto obiezioni entro 6 mesi, la sentenza è diventata definitiva.

Ora Facebook sarà costretta a pagare 250.000 euro ogni volta che un fotografo tedesco le farà causa per gli stessi motivi. Ma questa sentenza avrà probabilmente delle conseguenze anche fuori dalla Germania, perché è improbabile che Facebook studi una soluzione senza predisporre una strategia globale.
Questo precedente, inoltre, forse spingerà anche gli altri social network ad essere più rispettosi del copyright delle foto caricate dai loro utenti.